martedì 3 marzo 2015

Giorno Mondiale della Natura

3 MARZO
Foto: Nacho Sánchez Bravo
Affacciati alla finestra, e pensa a quello che vedi. 
Guarda il cielo, i riflessi del sole negli alberi, nelle nuvole. 
Apri la finestra e respira. Che senti? Freddo?Inquinamento? Cosa ascolti? rumore di automobili o il canto degli uccelli.
Ovunque tu sia, la natura è onnipresente, e tu ne sei anche parte, se le facciamo male ci facciamo male a noi stessi, ed è tristemente quello che passando ogni volta più spesso.
Oggi è il Giorno Mondiale della Natura, e ci offre l'occasione di celebrare la bellezza e la varietà della flora e la fauna selvaggi, come di creare coscienza circa la moltitudine di benefici che la conservazione di queste forme di vita ha per l'umanità.
La celebrazione di questo giorno ci ricorda anche la necessità urgente di combattere i delitti contro la natura, i quali portano conseguenze nell'ambito economico, ambientale e sociale. Le imprese di oggigiorno abbiamo l'obbligo di corrispondere alla natura con rispetto e gratitudine, e creare strategie di produzione sostenibili.
Foto: Nacho Sánchez Bravo
A Muebles Ros ne siamo coscienti e proprio per questo abbiamo sviluppato il PROGETTO
 ECOINNOVAZIONE DI UN LETTINO TRASFORMABILE.

Un progetto pioniere in Spagna, che Ros1 insieme ad altre quattro società, queste fuori dalla concorrenza e dal settore del mobile, conducono con il CENFIM, Centro di Diffusione Tecnologia del Legno e del Mobile della Catalonia, con la USC, Università di Santiago di Compostela, e il ICTA, Istituto della Scienza e Tecnologia dell’Ambiente. Un progetto impegnativo centrato nello studio ambientale sul ciclo della vita di un lettino trasformabile, nel caso della Ros1. Il sistema analizzato comprende il ciclo di vita della produzione di un lettino trasformabile, inglobando i consumi energetici e la produzione dei diversi elementi che si utilizzano nella fabbricazione. 
In referimento al trasporto, questo viene contemplato come un insieme che comprende sia il trasporto delle materie prime alla fabbrica, sia il trasporto del prodotto finito al luogo di utilizzazione e anche il trasporto dei rifiuti prodotti nel processo di gestione e / o smaltimento. Il progetto si propone di integrare le migliori tecniche disponibili e le energie rinnovabili nel processo di produzione delle aziende del settore di “Seconda Trasformazione del Legno”, ridecendo al minimo le emissioni di Co2, per ridurre il loro impatto ambientale e raggiungere una maggiore efficienza nel consumo delle materie prime e una riduzione dei rifiuti prodotti nelle aziende.

Nessun commento:

Posta un commento